E’ sempre Babbo Monte?

Alla  fine, con tutti i disastri passati e le perplessità sul presente, è sempre “babbo” Monte.  Certo, rispetto a qualche anno fa le cose sono molto diverse, perchè non è più la banca dei senesi, le assunzioni di un certo tipo (tipo i commessi, tanto per parlare chiaro e fare un esempio concreto e di ogni colore politico) non ci sono più e, nonostante si sia tornati indietro di trent’anni, quando la banca era di fatto “nazionalizzata”, adesso lo Stato non potrà restare a lungo dentro Rocca Salimbeni. Tutti i se e i ma del caso, però, Banca del Monte dei Paschi di Siena cerca 50 persone per gli sportelli di varie filiali sparse sul territorio italiano e riceve migliaia di candidature. Addirittura 7000. Per un contratto di quasi un anno, con stipendio da 1.300-1.400 euro anche se con possibile proroga per un altro anno e stabilizzazione a tempo indeterminato. Niente male visti i tempi. Le assunzioni, ormai entrate nella fase della selezione, rientrano in quel processo di rinnovamento generazionale del personale necessario anche per coprire l’uscita di 650 persone grazie al ricorso al fondo di solidarietà. Mps, sulla base di quanto concordato con le autorità europee, vedrà nel complesso una riduzione degli organici consistente. Si tratta di circa 5.500 persone su un totale di 23 mila dipendenti, molte delle quali legate anche alla chiusura degli sportelli: dopo le 300 filiali cessate dal 2017, sono destinate alla chiusura altre 100 in tre anni. Il posto in banca e al Monte dei paschi fa ancora tanta gola, di fatto: sarà per la precarietà giovanile, sarà per la situazione economica, ma l’aspirazione di entrare in banca c’è sempre. C’è di che riflettere, anche su quanta sostanza di colore marrone (parlo di quella ingiustificata, s’intende, per i disastri tutto è giustificato) è arrivata su Rocca Salimbeni negli ultimi anni. Alcune volte anche da dentro, incredibilmente. Perchè forse qualcuno non si rende conto di quello che c’è fuori.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a E’ sempre Babbo Monte?

  1. Se la “fame” di lavoro dei neolaureati italiani li spinge a provarci non è certo un dato finanziario di merito della banca che, ricordiamo, nel piano triennale vigente ha pianificato 5500 uscite definitive di personale qualificato ed i 50 posti temporanei di cassierini rappresentano lo 0,9%
    Sulla sostanza uscita da dentro non era di colore, erano i numeri veri perchè quelli pubblicati erano, e vogliamo sperare che il 7 febbraio ancora non siano, falsi. Talmente edulcorati da renderli totalmente falsi (come recita il Rinvio a Giudizio nei confronti della Banca, non solo dei vertici) e non credibili sopratutto agli occhi esperti del Mercato, che non abbocca alle fake news sulle nozze (dal 2014…); per il giudizio sul disastro invece occorre aspettare fino al 18 marzo. Prima dovremmo avere un Presidente in Consob, finalmente.

    • eliofanali ha detto:

      Buongiorno. Il mio post non faceva riferimento ai dati finanziari di merito della banca, tanto meno alla sostanza marrone di cui parlate. Bensì a discorsi ” da bar” che ho sentito fare da chi ha comunque il classico “topo in bocca”. Sul resto concordo.

Rispondi a eliofanali Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...