Fisiocrazia (e un ps)

Fisiocrazia. Ha usato questo termine il sindaco di Siena Luigi De Mossi per presentare il convegno di questi giorni al Santa Maria della Scala, organizzato da Qualivita, sulle eccellenze enogastronomiche del territorio e della Penisola. Siena, dunque, al centro di questo mondo. Ma cosa è la “fisiocrazia”? Dalle meraviglie del web emerge che la fisiocrazia è una dottrina economica che si affermò in Francia verso la metà del XIII secolo, principalmente nel triennio 1756-1758 in chiara opposizione al mercantilismo e con lo scopo di risollevare le sorti delle scarse finanze francesi. La dottrina fisiocratica si basava sulle opere del medico ed economista François Quesnay, che scrisse nell’Encyclopédie le due voci “Fittavolo” e “Grani”; il suo Tableau économique (1758) costituì la base della dottrina. Secondo il pensiero di Quesnay l’agricoltura è la vera base di ogni altra attività economica: solo l’agricoltura è infatti in grado di produrre beni, mentre l’industria si limita a trasformare e il commercio a distribuire. La fisiocrazia assume quindi il momento della produzione dei beni e non il momento dello scambio come situazione in cui viene creata ricchezza. Tutto il ciclo economico della fisiocrazia ha come fine ultimo quello di creare un surplus (o prodotto netto), che poi verrà investito nuovamente nell’agricoltura (per aumentare la produttività di un terreno, avere a disposizione più manodopera, compiere ricerche nel campo delle macchine agricole), attraverso una condizione di libero mercato. Detto di questa digressione economico-filosofica, la “fisiocrazia” di Siena è quindi da intendere come la dottrina del rilancio, il trampolino dal quale poter spiccare il volo: appunto la valorizzazione dei prodotti enogastronomici, che poi è alla base della filosofia annunciata per quanto riguarda il Santa Maria della Scala.

Ps: A proposito di eccellenze del territorio, un grande applauso a Gianluca Martone e Patrizia Pichierri, in trasferta in Mali (leggi).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...