E’ andata

E’ stato faticoso, un po’ perché il percorso non è certo una passeggiata, un po’ perché gli impegni a volte ti impediscono di allenarti come vorresti, un po’ perché il fisico comincia mal a sopportare sforzi del genere. Però anche questa volta la 32 km da Colle val d’Elsa a Piazza del Campo è andata e posso narrare di un altro viaggio splendido. Emozioni e sensazioni che si susseguono per oltre tre ore di percorso, in un paesaggio reso scenografico e ancora più stupendo dalla bella giornata. La corsa è così: ti regala emozioni e sensazioni diverse, umori che scendono e salgono come la strada che percorri, ma che senz’altro, alla fine, ti fanno sorridere e consapevole di aver compiuto, nel tuo piccolo, un’impresa. La Terre di Siena Ultramarathon a me piace particolarmente (insieme all’Ecomaratona del Chianti) non solo perché sono a casa, ma perché mi fa riscoprire i “miei” paesaggi, quelli che troppe volte ci scordiamo, presi dalla nostra routine quotidiana e da un’abitudine che ci fa cancellare anche i più floridi pensieri sul nostro territorio, evidenziando invece in troppe occasioni le magagne. Ancora una volta, pur con le mie cuffiette, mi sono divertito ad ascoltare i “sospiri” di chi (anche questa volta la stragrande maggioranza) è venuto a correre da fuori Siena e da fuori Toscana e che questi scenari li possono vivere, forse, un paio di volte all’anno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...