La speranza in una app (e un ps)

Appena qualche giorno per riconciliarti con il mondo e poi scopri che quasi un italiano su due (leggi qui) teme per la sua salute; che potrebbe anche non essere un dato sconcertante, se non si venisse a scoprire che tale timore è per gli effetti collaterali dei vaccini. A volte credo che questo mondo, soprattutto questo Paese, sia senza speranza. Oppure che questa sia legata a un social, una app, un nuovo media che arrivi e diventi improvvisamente di moda, in modo che la lettura e la cultura (intesa in senso ampio) siano improvvisamente in cima all’agenda di noi tutti. Perché al momento temo che limitarsi a vergare due parole su Facebook o leggere meramente (quando va bene) i titoli su un giornale sia il nostro massimo orizzonte cerebrale. Semplificare, semplificare, semplificare: è probabilmente la reazione a un mondo complesso, fatto di innumerevoli input quotidiani. Qui, però, stiamo davvero esagerando.

Ps: sono sinceramente stanco di tutte le polemiche legate al 25 aprile. La Costituzione Italiana, come è nata, come è stata costruita: basterebbe partire da quella per capire, ma comprendo che sia molto più semplice sparacchiare slogan sui social. Quindi, evito.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a La speranza in una app (e un ps)

  1. Riccardo ha detto:

    Niente sul 25 aprile eh?
    …e nemmeno sul 26…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...