Sull’estate in Fortezza

Dalla teoria si dovrà passare alla pratica, ma quello che è stato messo sul tavolo mi pare valido. Approfondendo la questione della Fortezza Medicea e della sua gestione (affidata fino ad ottobre dal Comune all’associazione Propositivi), mi pare infatti di poter dire che le idee sono positive per la città. Carne al fuoco ce n’è parecchia. Almeno cinque concerti di “livello”; tre palchi allestiti per musica, teatro e presentazioni varie; coinvolgimento di Chigiana, Siena Jazz e altri (ad esempio Rinaldo Franci); eventi per bambini; almeno una fiera sull’artigianato; un evento sullo street food; eventi anche al mattino per sport e fitness. In più un’attività di somministrazione nel “loggione” e una nel Bastione San Domenico, peraltro compatibili con il Cinema all’aperto (che rimarrà). Al di là del programma (che potete leggere sugli organi di stampa), però, è l’idea del rilancio della Fortezza, di un “anno zero”, che mi pare positiva. C’è un contenitore da riqualificare (diciamo strutturalmente) da parte e rivalorizzare (dal punto di vista economico e sociale) dall’altra, inserito oltretutto nel tessuto urbano e cittadino: a pochi passi dal centro storico (se non immerso in esso), con ampi parcheggi vicini. In più capace di contenere eventi di una certa grandezza senza gravare sulla viabilità, sulla mobilità e sull’ordine pubblico (nel senso ampio del termine, cioè comprendendo anche decoro e diritto al riposo). Certo, l’affidamento a quello che di fatto è un privato (che avrà approntato un adeguato business plan) è solo il primo passo, bisognerà capire come si procederà, ma da qualcosa bisognava pur partire. Il segnale è che si è iniziato un lavoro concreto, con ampissime prospettive: pensiamo a cosa potrebbe significare, per la città intera e per il territorio, il recupero socio-economico di uno spazio come la Fortezza Medicea. Che un domani vedo da poter utilizzare anche nei suoi spazi interni (immensi), nei mesi invernali (pensate a una struttura mobile davanti all’Anfiteatro, spostabile cioè nei mesi più caldi), come detto a due passi dal centro storico (con risvolti dunque anche “commerciali” per gli esercenti) e a tantissimo altro: sono solo esempi e pensieri non ragionati. Le premesse mi paiono ottime.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...