Mangiano, bevono, dormono

Sedicimila e passa iscritti, cui aggiungere dottorati, master, medici in formazione. Solo con questi arriviamo a ventimila, poi bisogna aggiungere la comunità dei docenti e, se volete, il personale tecnico amministrativo. Questa è l’attuale Università di Siena nei numeri, peraltro non esaustivi. Con sacrifici e difficoltà è stato rimesso in piedi il bilancio, l’ateneo non è fallito, ma non è questo il punto. Il punto è che questo non può che essere uno degli “asset” per il futuro della città, su cui puntare in maniera decisa. Queste ventimila persone non solo studiano, infatti. Banalmente acquistano libri, mangiano, bevono, dormono, si divertono. Sarebbe interessante fare un calcolo del loro “bilancio sostenibile”, cioè della ricaduta di ricchezza sul territorio derivante dalla loro presenza qui e non altrove. Fa più moda, anche se per fortuna rispetto a qualche anno fa la tendenza è cambiata, dire che gli studenti (che paiono un’entità astratta) sporcano, fanno rumore, sono irrispettosi ecc. Quando poi pagano l’affitto diventano improvvisamente degli angeli. Non importa, credo ancora nell’esistenza di una maggioranza che riesce a ragionare sull’importanza di avere un ateneo florido, con tanti iscritti, che funzioni e che offra opportunità a chi arriva a studiare o a lavorare. Quando si parla della città, in tutti i suoi aspetti, teniamone conto. Dai dati dell’Università si evince come circa dodicimila iscritti siano giovani dai 18 ai 25 anni. Quasi triplicano il dato dei senesi della stessa età. Fate voi due conti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...