Pausa politica

Non dimentico gli argomenti lanciati con il post di ieri sul Palio (oltretutto dopo la risposta, più che legittima e a cui plaudo, della Contrada del Bruco a un editoriale apparso sulla Nazione), faccio oggi una piccola pausa politica. Quello che accadrà in Senato (il presidente Conte sarà sfiduciato?), in ogni caso, sarà un insuccesso. Se rabbrividisco a pensare di dover affrontare un’altra campagna elettorale – sebbene questa non sia mai di fatto terminata – dall’altra mi pare certificato il fallimento del governo gialloverde, non tanto (o non solo?) per l’attività svolta, quanto per un’alleanza che – per citare Ligabue – non stava insieme neppure con la colla. D’altra parte mi pare difficile che i due si riattacchino. E d’altra parte brividi anche maggiori mi vengono nel pensare che dietro a un governo istituzionale o tecnico si nasconda una maggioranza, dal canto mio, ancora più assurda con Pd, Cinque Stelle, Forza Italia e cespugli vari. Meglio, di gran lunga, un governo di centrodestra (ma ci sono i numeri e la volontà?), che comprenda Berlusconi e Fratelli d’Italia. Altrimenti, ahimè, giusto andare al voto, sorvolando sulla mia pelle d’oca e sui miei conati. Questo, però, è solo un piccolo blog di provincia, che – non vi preoccupate – non influenza alcunchè e probabilmente non accadrà niente di quello qui tracciato. Del resto in politica vale – sempre di più – tutto e tutto il contrario.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...