Archivi del mese: maggio 2020

La seconda ondata dei divanisti

Capisco bene che il divano (come scritto altre volte) sia particolarmente comodo. Soprattutto se, a fronte di terga belle larghe sistemate fra i cuscini del salotto, c’è anche un conto corrente pingue, frutto di un lavoro dipendente, magari statale o … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Siena cambia volto (in attesa dei turisti?)

Passeggio molto in questi giorni per il centro storico. Sarà la ricerca di calore, sarà il tentativo di scacciare l’incertezza, sarà la voglia di ritrovare quella socialità che abbiamo dimenticato e perso. O, semplicemente, rivedere qualcuno dopo quasi tre mesi … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ecco come andrà a finire (per Elio)

No, non mi sono appena laureato in medicina e non sono diventato uno scienziato. Anche se leggendo qua e là sui social, mi sentirei in grado di iscrivermi ai corsi online a cui, evidentemente, in tanti si sono iscritti (e … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | 2 commenti

Un altro punto interrogativo: la scuola

Fra i tanti (forse troppi a questo punto) punti interrogativi che si sollevano in questo periodo, per il sottoscritto c’è quello legato alla formazione. Dell’università ho già parlato (anche per i risvolti economici futuri), le perplessità di oggi (e di … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il fumo negli occhi: prima i runners, ora la movida

In principio erano i runners (con la s), poi quelli che andavano a fare la spesa. Ora quelli che vanno a fare gli aperitivi, quelli che fanno la “movida”. Volete sapere come la penso? Fumo negli occhi. Per nascondere le … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento

Fra università e fattore C

Ho detto e scritto a più riprese che alcuni provvedimenti, in un periodo di grande e quasi totale incertezza, mi hanno lasciato diversi dubbi e tante perplessità. La politica ha abdicato alla scienza e ai cittadini, tanto per dirne una. … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | 2 commenti

Cosa faremo

Mi domando cosa faremo il 2 luglio e il 16 agosto. Lo so, è una domanda buttata un po’ là, quasi a caso, che in molti si saranno fatti anche qualche settimana fa, quando già si era stabilito che, comunque, … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento

Una città in sospeso

Siamo ancora in sospeso. Fra le certezze (si fa per dire) che avevamo a febbraio e quelle che non abbiamo oggi. Lo dico a livello personale, ma nelle “passeggiate” per la città di ogni giorno lo si percepisce in quasi … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento

Due documenti importanti, forse tre

L’attenzione è ancora rivolta, da una parte giustamente, alle preoccupazioni, i dubbi e le perplessità su questa nuova fase che anche Siena si trova ad affrontare dopo la “zona rossa” e la fase “uno bis”. Ho visto (qui Visioni della … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento

Il nuovo inizio

Dunque, abbiamo ricominciato. Fra mille perplessità e mille preoccupazioni, fra tante problematiche e, per certi versi, un forzato entusiasmo. Dopo più di due mesi di blocco, la città prova a ripartire. Oggi per la prima volta da marzo scorso, Siena … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento