Passeremo anche questa

I miei più fidati lettori (una scarsa decina, s’intende) saranno rammaricati dell’assenza del loro amato da questo blog, ma sono giorni veramente molto intensi. Oltre a tutte le questioni lavorative, ci si mettono anche quelle personali e familiari e senz’altro non è un periodo semplice, per quanto intenso e per certi versi anche interessante. Nelle ultime ore anche l’incidente ad Alex Zanardi ha prodotto ulteriori problematiche (sempre sul lavoro, s’intende). Proverò comunque a portare avanti questo spazio a cui sono innegabilmente affezionato, provando a trovare una giusta collocazione ai miei (e sono tanti) pensieri e a tradurli in parole.

Di certo viviamo un periodo molto strano. Fra qualche giorno, una settimana o poco più, questa città avrebbe dovuto vivere la sua sublimazione e per la prima volta da decenni, invece, sarà costretta a pensare alle ferie, al mare, alla spesa, alla fidanzata, alla moglie e all’automobile che non va. Addirittura alla squadra di calcio che non vince o a quella cittadina che, appena qualche giorno dopo, sarà impegnata nei play off.

Sarà una sensazione strana, che per certi versi già vivo adesso. Sperando di non riviverla mai più. Questa città, però, ne ha affrontate tante (e, umilmente, anche il vostro amato): passeremo anche questa. Come, non lo so. Ma la passeremo.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...