Archivio dell'autore: eliofanali

Il virus è meno virus

Che ormai il Covid 19 abbia perso la sua forza devastante è sotto gli occhi di tutti. Anche in questo caso bisogna fare attenzione: non significa che il virus non è più virus, significa che il virus è meno virus. … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento

The new market

Diamoci agli inglesismi per definire quello che, questa mattina, è stato il nuovo mercato settimanale di Siena. Allargato, espanso, perfino “dispersivo” rispetto a quello a cui siamo abituati (non che io sia un frequentatore assiduo). L’applicazione pedissequa delle regole anti … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento

Io mi sento preso. Per il c.

Si, lo so, il titolo è un po’ fortino, soprattutto per chi è abituato a leggere questo blog con una certa frequenza. Il sentimento che provo, però, in questo momento è proprio questo.  Ho sempre più l’impressione che dietro a … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | 1 commento

La seconda ondata dei divanisti

Capisco bene che il divano (come scritto altre volte) sia particolarmente comodo. Soprattutto se, a fronte di terga belle larghe sistemate fra i cuscini del salotto, c’è anche un conto corrente pingue, frutto di un lavoro dipendente, magari statale o … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Siena cambia volto (in attesa dei turisti?)

Passeggio molto in questi giorni per il centro storico. Sarà la ricerca di calore, sarà il tentativo di scacciare l’incertezza, sarà la voglia di ritrovare quella socialità che abbiamo dimenticato e perso. O, semplicemente, rivedere qualcuno dopo quasi tre mesi … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ecco come andrà a finire (per Elio)

No, non mi sono appena laureato in medicina e non sono diventato uno scienziato. Anche se leggendo qua e là sui social, mi sentirei in grado di iscrivermi ai corsi online a cui, evidentemente, in tanti si sono iscritti (e … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | 2 commenti

Un altro punto interrogativo: la scuola

Fra i tanti (forse troppi a questo punto) punti interrogativi che si sollevano in questo periodo, per il sottoscritto c’è quello legato alla formazione. Dell’università ho già parlato (anche per i risvolti economici futuri), le perplessità di oggi (e di … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il fumo negli occhi: prima i runners, ora la movida

In principio erano i runners (con la s), poi quelli che andavano a fare la spesa. Ora quelli che vanno a fare gli aperitivi, quelli che fanno la “movida”. Volete sapere come la penso? Fumo negli occhi. Per nascondere le … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento

Fra università e fattore C

Ho detto e scritto a più riprese che alcuni provvedimenti, in un periodo di grande e quasi totale incertezza, mi hanno lasciato diversi dubbi e tante perplessità. La politica ha abdicato alla scienza e ai cittadini, tanto per dirne una. … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | 2 commenti

Cosa faremo

Mi domando cosa faremo il 2 luglio e il 16 agosto. Lo so, è una domanda buttata un po’ là, quasi a caso, che in molti si saranno fatti anche qualche settimana fa, quando già si era stabilito che, comunque, … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento