Archivi tag: zona rossa

Sembra incredibile, ma è vero

Mi sembra veramente incredibile come si possa solo pensare di allungare l’emergenza fino al 31 dicembre. Avete letto bene: 31 dicembre. Non faccio una digressione scientifica, non ne ho le capacità e le competenze (a differenza di tutti coloro che … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , , | 5 commenti

Riapre tutto (quasi)

C’è una cosa che sostanzialmente non riesco a capire. Riapre tutto: pare da metà mese si possa addirittura tornare a giocare a calcetto, quindi immagino che entro breve con qualche cautela si possa anche tornare a fare sport di contatto. … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | 2 commenti

Io mi sento preso. Per il c.

Si, lo so, il titolo è un po’ fortino, soprattutto per chi è abituato a leggere questo blog con una certa frequenza. Il sentimento che provo, però, in questo momento è proprio questo.  Ho sempre più l’impressione che dietro a … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | 1 commento

La seconda ondata dei divanisti

Capisco bene che il divano (come scritto altre volte) sia particolarmente comodo. Soprattutto se, a fronte di terga belle larghe sistemate fra i cuscini del salotto, c’è anche un conto corrente pingue, frutto di un lavoro dipendente, magari statale o … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Siena cambia volto (in attesa dei turisti?)

Passeggio molto in questi giorni per il centro storico. Sarà la ricerca di calore, sarà il tentativo di scacciare l’incertezza, sarà la voglia di ritrovare quella socialità che abbiamo dimenticato e perso. O, semplicemente, rivedere qualcuno dopo quasi tre mesi … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ecco come andrà a finire (per Elio)

No, non mi sono appena laureato in medicina e non sono diventato uno scienziato. Anche se leggendo qua e là sui social, mi sentirei in grado di iscrivermi ai corsi online a cui, evidentemente, in tanti si sono iscritti (e … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | 2 commenti

Un altro punto interrogativo: la scuola

Fra i tanti (forse troppi a questo punto) punti interrogativi che si sollevano in questo periodo, per il sottoscritto c’è quello legato alla formazione. Dell’università ho già parlato (anche per i risvolti economici futuri), le perplessità di oggi (e di … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il fumo negli occhi: prima i runners, ora la movida

In principio erano i runners (con la s), poi quelli che andavano a fare la spesa. Ora quelli che vanno a fare gli aperitivi, quelli che fanno la “movida”. Volete sapere come la penso? Fumo negli occhi. Per nascondere le … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | Lascia un commento

La fine della zona rossa – giorno sessantasette

Da domani, dunque, liberi tutti. O quasi. Delle perplessità su questa scelta ho già scritto e non perché io non abbia avvertito la necessità di ripartire (di quest’altro aspetto ho scritto altrettanto), bensì per un cambiamento fin troppo repentino nelle … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Le perplessità alla fine della zona rossa – giorno sessantasette

Premessa: non sono uno scienziato. Vado avanti, come detto altre volte, per logica. La fase uno di lockdown era necessaria perché – in sostanza – in caso di contagi diffusi si sarebbero ingolfate le terapie intensive, sarebbe state tante le … Continua a leggere

Pubblicato in Diario dalla zona rossa | Contrassegnato , | 2 commenti